Annunci


Cineforum: L'UDIENZA

pubblicato 13 feb 2019, 07:38 da Giulio Frate

Venerdì 22 febbraio, alle h 21.00, in sede, per il cineforum “Gli anni sessanta e settanta - L’Italia raccontata al cinema” presentiamo il film di Marco Ferreri “L’Udienza” (1972). In allegato la scheda sul film
Presentazione e commento a cura di Stefano Giusto. 


Focus: Leggenda privata

pubblicato 2 feb 2019, 07:59 da Giulio Frate

Venerdì 15 febbraio,
alle h 21.00 in sede, proseguono gli incontri Focus con il romanzo autobiografico di Michele Mari "Leggenda Privata".
Conduce l'incontro Chiara Righi.

Franco Basaglia e la nuova psichiatria in Italia

pubblicato 2 feb 2019, 07:52 da Giulio Frate

Giovedì 14 febbraio alle ore 21 all’auditorium Aldo Moro incontro-dibattito su “Franco Basaglia e la nuova psichiatria in Italia”, con proiezione di una videolezione di Vittorino Andreoli, presentata dal dr. Marco Goglio, primario dell’Unità Operativa Psichiatrica di Saronno. 
Organizzano l’incontro l’UOP dell’ospedale di Saronno, L’Isola che non c’è e il Museo dell’Illustrazione, con l’adesione di AUSER, ASVAP e Clandestino.

Novara - RINVIATA AL 9/2

pubblicato 25 gen 2019, 05:37 da Giulio Frate   [ aggiornato in data 30 gen 2019, 23:27 ]

Viste le previsioni meteo (neve) la visita programmata per sabato 2/2 è posticipata a Sabato 9 febbraio, con lo stesso programma: Escursione di una giornata a NOVARA in occasione della mostra  al Castello Visconteo

"

OTTOCENTO IN COLLEZIONE - DAI MACCHIAIOLI A SEGANTINI"


che si concluderà il 24 febbraio.
In mattinata visita guidata della città (vedi programma allegato) e nel pomeriggio visita guidata della mostra.

Partenza in treno da Saronno alle 8.07 e rientro con treno delle 17.01 o 18.01 da Novara. 
Costo 15€ (che comprende le visite e l'ingresso alla mostra), cui va aggiunto il biglietto del treno. 


Mi ritorni in mente

pubblicato 25 gen 2019, 05:24 da Giulio Frate

Venerdì 1 febbraio, alle h 21.00, dopo il concerto dedicato a De Andrè, L’Isola che non c’è intende ricordare un altro grande genio della nostra musica degli anni ’60-’80, che ci ha lasciato poco prima di Fabrizio: Lucio Battisti.
E’ stato il vero rinnovatore della musica pop e della canzone italiana, che ha rivoluzionato sia nei testi che nelle musiche. 
Nella sede dell’associazione, sarà proposto un video, curato da Paolo Colombo, dal titolo “Mi ritorni in mente”, che ripercorrerà in modo originale la vicenda artistica di un autore che ci ha davvero regalato tante “emozioni”.

My name in Adil

pubblicato 16 gen 2019, 02:57 da Giulio Frate

Domenica 27 gennaio, alle h 17.00, presso il Cinema Silvio Pellico, il Coordinamento 4 Passi di Pace presenta il film “My name is Adil” (in lingua araba con sottotitoli), la storia vera di Adil, che parte dal Marocco per raggiungere il padre in Italia. 
Al termine del film interverrà don Alessandro Vavassori, autore del libro "Esercizi di buon vicinato" e sarà offerto un aperitivo. INGRESSO LIBERO.
In allegato la locandina dell'evento

Il clima è cambiato. E noi?

pubblicato 14 gen 2019, 02:19 da Giulio Frate

Venerdì 25 gennaio, alle h 21.00 all'Auditorium Aldo Moro, viale Santuario 15 Saronno, 
incontro con il prof. STEFANO CASERINI sul problema del riscaldamento globale.

L’Isola che non c’è prosegue nel programma di divulgazione e riflessione sulle grandi questioni affrontate dalla scienza contemporanea con un incontro su un tema oggi all’attenzione di tutti, nelle agende politiche internazionali e su tutti i media – anche a causa del ripetersi sempre più frequente di fenomeni climatici e meteorologici estremi come il recente tsunami in Indonesia. La coscienza finalmente diffusa in tutto il pianeta della gravità del problema ambientale sollecita risposte chiare ed indilazionabili, ma di non facile attuazione a causa delle divergenze esistenti fra le maggiori potenze politiche ed economiche mondiali sulle questioni ecologiche più urgenti.

Abbiamo invitato a parlare di questi temi una autorità in materia, il prof. Stefano Caserini del Politecnico di Milano, la cui competenza, prima conosciuta solo dagli addetti ai lavori, è ora richiesta anche dai media nazionali. 

Stefano Caserini: Docente di Mitigazione dei Cambiamenti Climatici al Politecnico di Milano, svolge attività di ricerca scientifica e consulenza nel settore dell’inquinamento dell’aria, della stima e riduzione delle emissioni in atmosfera e dei cambiamenti climatici. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative, ha pubblicato alcuni libri fra cui: Guida alle leggende sul clima che cambia (Edizioni Ambiente, 2009), Aria pulita (Bruno Mondadori, 2013) e Il clima è già cambiato. 10 buone notizie sui cambiamenti climatici (Edizioni Ambiente, 2016). Ha fondato e coordina il blog www.climalteranti.it, uno dei principali blog scientifici italiani sul tema del cambiamento climatico ed è codirettore della rivista scientifica “Ingegneria dell’Ambiente”.

Notizie recenti su Stefano Caserini
È stato recentemente intervistato da Radio Popolare per poche e veloci considerazioni sul Cambiamento Climatico.
Il 7 gennaio 2019 è stato intervistato nella trasmissione Presa Diretta di RAI 3 “Il lungo addio del fossile”

“La febbre del pianeta si cura con le bici”
Corrispondenza dal Summit sul clima: dibattito su "La bicicletta, soluzione locale ad un problema globale: l'esperienza di Copenaghen".


Omaggio a Fabrizio de André

pubblicato 12 gen 2019, 09:34 da Giulio Frate   [ aggiornato in data 12 gen 2019, 09:41 ]

Lunedì 21 gennaio 2019 - ore 21.00 - Cinema Prealpi, Saronno

Nel gennaio 1999 moriva Fabrizio de Andrè. A vent’anni da quella data l’Isola che non c’è, che lo ha spesso ricordato con incontri e concerti, in collaborazione con il Circolo Strafossato, ha pensato di rendergli omaggio organizzando un grande concerto
 "In direzione ostinata e contraria" .


Saranno riproposte molte delle sue canzoni, scelte lungo tutto il percorso della sua carriera, dalle prime prove cantautorali ispirate agli autori francesi, fino alle opere della maturità, caratterizzate da una sempre maggiore complessità musicale e da una poetica sofisticata.

In un cammino così articolato quello che rimane costante è la sua attenzione privilegiata agli umili, ai diversi, agli emarginati; ed un occhio che si volge con crescente pietà e tenerezza alle debolezze e alle fragilità umane, come alle vicissitudini e sofferenze che ogni amore porta con sé.

E’ questo il Fabrizio che vogliamo ricordare. Quello che scava nelle insuperabili contraddizioni della condizione umana; quello che grida contro l’ipocrisia e la grettezza; quello che vede nella compassione universale il modo più autentico e più giusto di rapportarsi con i nostri simili.


Il ricavato netto del concerto sarà devoluto a due associazioni che operano sul nostro territorio da anni, occupandosi di due categorie di persone che nella nostra società si trovano in condizioni di particolare disagio: gli anziani con seri problemi di salute e di solitudine, e gli immigrati: AUSER e GIVIS seguono queste persone con grande dedizione da parecchi anni; pensiamo quindi che sia giusto far conoscere meglio la loro attività, e sostenerla. Crediamo che Fabrizio de Andrè sarebbe pienamente d’accordo con noi, lui che è stato il cantore degli “ultimi” e degli emarginati della società.


I biglietti per il concerto (10 €) sono disponibili presso la nostra sede (via Biffi 5) in occasione delle nostre iniziative, venerdì 18 gennaio dalle 20.45 circa. Possono essere richiesti ai volontari dell'Isola o acquistati al cinema la sera del concerto, fino a disponibilità.


Per ricordare e celebrare Fabrizio abbiamo scelto il gruppo, in realtà una vera e propria orchestra pop: 432 l’Universo

Questo è il modo in cui essi stessi si descrivono:


432 è la vibrazione in hertz dell'universo; “432 L’Universo” è una band nata esclusivamente per fare serate di beneficenza, creata da amici amanti della musica e della solidarietà. Hanno suonato in tutta Italia e il loro repertorio spazia dal cantautorato italiano al rock americano, dall’esistenzialismo francese ai Beatles. Riunitasi negli anni ’90  la Band - di 10 musicisti - è così composta:

 

Fabio Agatea                   Piano & Tastiere

Ruben Aquino                  Percussioni

Annalisa Cantando           Voce

Loredana Casula              Voce

Angelo Corvino                Batteria

Luca Marino                     Voce & Chitarre

Gigi Marrese                     Voce, Chitarre, Mandolino

Massimo Pedrani               Basso

Luiza Toska                      Violino

Christian Tassi                  Tastiere, Flauto, Fisarmonica e voce


Ospiti della serata Claudio Borroni, Marco D'Errico e Fabio Buonarota




...

Cineforum: I pugni in tasca

pubblicato 12 gen 2019, 09:11 da Giulio Frate

Venerdì 18 gennaio, alle h 21.00, in sede, per il cineforum “Gli anni sessanta e settanta - L’Italia raccontata al cinema” proponiamo il film di Marco Bellocchio “I pugni in tasca” (1965).
Presentazione e commento a cura di Stefano Giusto. In allegato la scheda sul film.

Focus: Il bambino con il pigiama a righe

pubblicato 5 gen 2019, 04:55 da Giulio Frate   [ aggiornato in data 5 gen 2019, 04:55 ]

Venerdì 11 gennaio,  alle ore 21.00 in sede 
l'incontro Focus  sul libro "Il bambino con il pigiama a righe" di John Boyne è condotto da Luigi Bicchieri. 
In allegato la scheda di presentazione 

1-10 of 151

Comments